Fair Roulette Casinò di Campione

Fair roulette è una variante della roulette tradizionale che mira a garantire una maggiore equità nel gioco. A differenza della roulette classica, fair roulette utilizza una ruota con soltanto 12 numeri (dal 1 al 12) e un unico colore. In questo modo, le probabilità di vincita per i giocatori aumentano notevolmente. Inoltre, fair roulette prevede una regola speciale chiamata “la partage”, secondo cui se la pallina cade sullo zero, i giocatori possono recuperare metà delle loro scommesse perdenti. Anche se fair roulette offre maggiori opportunità di vincita rispetto alla roulette tradizionale, rimane pur sempre un gioco d’azzardo e le scommesse possono comportare rischi finanziari.

Partita al tavolo di roulette francese del Casinò di Campione
Partita al tavolo di roulette francese del Casinò di Campione
Roulette francese dall'alto al Casinò di Campione

Regolamento

 Variante della storica Roulette Francese in cui la velocità di gioco è una caratteristica fondamentale.

Per evitare contestazioni o errori, ogni giocatore dispone di una serie di gettoni di colore diverso.

Le giocate vincenti vengono pagate nel modo seguente:
– Pieno: 35 volte
– Cavallo: 17 volte
– Carré: 8 volte
– Terzina: 11 volte
– Sestina: 5 volte
– Dozzina: 2 volte
– Colonna: 2 volte
– Pari, Dispari, Manque (1/18), Passe (19/36),
– Rosso e Nero (combinazioni semplici): vengono pagate alla pari.

Quando esce lo zero, le combinazioni semplici perdono metà del loro importo.
Il pagamento delle combinazioni vincenti viene effettuato in un’unica soluzione.
I gettoni di colore (minimo 20 pezzi) si acquistano esclusivamente al tavolo, dove dovranno essere giocati e cambiati con gettoni di valore quando si decide di smettere di giocare o si dovesse lasciare il tavolo, anche per pochi minuti.

I gettoni di colore consegnati nei giorni successivi, conservano il loro valore minimo. Il giocatore deve sempre tenere esposti sul tavolo i gettoni di colore in suo possesso.
Inoltre sono strettamente personali e non possono essere ceduti a terzi. Essi impediscono pertanto contestazioni riguardo alla titolarità di una giocata. Dopo il Rien ne va plus nessuna puntata è più accettata.
Non si accettano annunci, né si fanno anticipazioni. I posti a sedere sono riservati esclusivamente ai giocatori che sono in possesso di una serie di gettoni di colore. I valori dei minimi e dei massimi di puntata sono segnalati sui tavoli mediante appositi cartelli. I clienti titolari di un colore devono puntare almeno 4 pezzi ogni volta che giocano sulle combinazioni multiple (escluse colonne e dozzine).

La posta in gioco

Si accettano giocate con gettoni di tipo francese solo su:
– combinazioni semplici
– serie 5/8
– vicini dello zero
– orfanelli
– colonne e dozzine.

I giocatori sono tenuti a controllare le loro puntate. Solo la posizione del gettone determina il pagamento. La Casa da Gioco declina ogni responsabilità su eventuali spostamenti delle puntate. In materia di gioco e per quanto non contemplato nel presente regolamento, fa testo la decisione inappellabile della Direzione Giochi. È stato introdotto un gettone “neutro” di colore nero del valore di 10 CHF giocabile su tutti i tavoli di roulette.

Puntate sulla Fair Roulette

Combinazioni Multiple

Pieno (A)
un numero pieno: 35 volte la posta
Cavallo (B)
due numeri vicini: 17 volte la posta
Carré (C)
quattro numeri uniti: 8 volte la posta
Terzina (D)
tre numeri sulla stessa linea orizzontale: 11 volte la posta
Sestina (E)
blocco orizzontale di sei numeri: 5 volte la posta
Dozzina (F)
(1-12) – (13-24) – (25-36): 2 volte la posta
Colonna (G)
una colonna di dodici numeri: 2 volte la posta

Combinazioni semplici

Pari o dispari (H)
1 volta la posta
Manque (I)
(1-18): 1 volta la posta
Passe (L)
(19-36): 1 volta la posta
Rosso o nero (M):
1 volta la posta

 

Storia della fair roulette

La Fair Roulette è stata inventata negli anni ’90 da un gruppo di esperti di giochi d’azzardo che cercavano di creare una variante della roulette tradizionale che offrisse maggiore equità e trasparenza ai giocatori.

La prima versione di Fair Roulette è stata presentata nel 1994 all’interno del Casinò di Venezia, dove ha riscosso subito un grande successo tra i giocatori.

Il gioco si è diffuso rapidamente in molti altri casinò in Italia e all’estero, grazie alle sue regole più favorevoli per i giocatori e alla maggiore trasparenza del gioco.

Oggi, Fair Roulette è una delle varianti più popolari della roulette e continua a essere offerta in molti casinò di tutto il mondo.

Curiosità della Fair roulette

  • La Fair Roulette è stata inventata da Piergiorgio Corradini, un noto esperto di giochi d’azzardo e matematica.
  • A differenza della roulette tradizionale, la Fair Roulette prevede l’utilizzo di una ruota con soltanto 12 numeri e un unico colore.
  • La regola speciale della “partage” permette ai giocatori di recuperare metà delle loro scommesse perdenti quando la pallina cade sullo zero.
  • La Fair Roulette è stata introdotta per la prima volta nel 1994 presso il Casinò di Venezia.
  • La versione originale della Fair Roulette utilizzava una ruota con soltanto 10 numeri, ma è stata successivamente ampliata a 12 numeri per aumentare ulteriormente le probabilità di vincita per i giocatori.
  • La Fair Roulette è stata pensata per offrire maggiore equità e trasparenza ai giocatori, riducendo al minimo il vantaggio del banco.
  • Nonostante la sua popolarità, la Fair Roulette non è disponibile in tutti i casinò e può essere più difficile da trovare rispetto alla roulette tradizionale.